profumo
Quando la casa sonnecchia
nei lunghi pomeriggi d’estate
le tapparelle abbassate
per scacciare la calura
e gli angoli si fanno morbidi
e le ombra delle cose sono
tacite compagne ai ricordi,
posso permettermi di pensarti
senza che il dolore annienti le idee.
Allora risento il tuo profumo,
quell’odore speciale della pelle accaldata
misto ad uno, vago, di rosa e lavanda,
e il tuo abbraccio forte,
e il respiro affannoso
di quando mi sollevavi, io bambina già grande.
Niente è stato più lo stesso,
niente sarà mai più così…
Sono passati vent’anni, lo so,
ma la sola mia speranza
è che, ovunque tu sia,
tu possa guardarmi
ed essere fiera di me.

 

Una fragranza, un profumo può riportare indietro nel tempo e far affiorare ricordi importanti.
Una boccetta personalizzata diventa oggetto da collezione e tramite per narrare l’amore e il legame profondo di due anime complementari